Edilizia ed Energia: Nel 2011, 3,3 miliardi di investimenti

Il bonus sulle ristrutturazioni edilizie ha generato nel 2011 una ricaduta di investimenti per oltre 3,3 miliardi di euro . 
 
Boom soprattutto al Nord dove l'immobile è ancora oggi considerato principale obiettivo di investimento per le famiglie.
 
Oltre 280.000 pratiche richieste ad Enea, per un totale di 3,3 miliardi investiti e 1.85 miliardi di detrazioni accordate.
 
Gli interventi complessivamente comporteranno un risparmio di energia pari a ben 1.435 GWH, circa lo 0.44% del consumo energetico nazionale 
 
mentre nel quinquennio 2007-2013, il totale investimenti ha generato un risparmio di circa 10.000 GWH, pari al 3.5% del totale.
 
A livello ambientale, sono oltre 2 miliardi le tonnellate di CO2 risparmiate.
 
Dove sono stati indirizzati gli interventi?
 
Tra le principali operazioni, troviamo la sostituzione di infissi, pari ad oltre 140.000 richieste totali e gli interventi termici per la  climatizzazione invernale pari al 27% delle domande.
 
La coibentazione termica ha influito appena peri l 3% delle richieste, essendo interventi spesso molto costosi.
 
Le proiezioni Enea indicano che in 5 anni, il 7% del patrimonio edilizio italiano ha migliorato la propria qualificazione energetica.
 
In testa a tutti troviamo la Lombardia con il 22% di richieste, mentre Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna hanno assorbito un ulteriore 38% di domande.