Turismo e Marketing: 5 consigli per vendere online

Il turismo rappresenta uno dei principali settori oline per volume di affari ed uno dei primi a svilupparsi bene in ambito web, sfruttando la possibilità della prenotazione self service, molto apprezzata dagli utenti che consente di potersi progettare le vacanze in piena autonomia, eliminando anche gli intermediari come le agenzie di viaggio.
 
Il marketing online è oggi indispensabile per qualunque attività ricettiva, visto che consente di poter vendere direttamente ai propri clienti, camere e servizi turistici.
 
Ci sono però alcuni aspetti da tenere in considerazione prima di sviluppare un progetto di marketing, per poter ottenere il massimo dei risultati.
 
Ecco 5 consigli da non perdere per il turismo online
 
1) Sito responsive 
 
Sempre più persone sfruttano smartphone e tablet Pc per navigare, soprattutto coloro che amano il viaggio itinerante, prenotando e organizzando la vacanze giorno per giorno.
Rendere il proprio sito Responsive, significa poterlo rendere visibile e navigabile alla perfezione sia per chi naviga da computer, sia per chi naviga da smartphone, con un sito che si adatta e si trasforma a seconda del device.
 
 
2) Contatti sempre visibili
 
Molte volte capita di aver bisogno di contattare un hotel o un ristorante per urgenze o problemi: non c'è niente di più fastidioso per il cliente, di trovarsi con un sito web che, oltre a costringere la persona a cliccare sulla pagina contatti, preseta numeri di telefono con cliccabili per la chiamata diretta, obbligando cosi la persona a doverli memorizzare prima di chiamare.
 
3) Booking online
 
Per non perdere clienti, è indispensabile oggi disporre di un sistema di prenotazione diretto, che mi consenta di prenotare la camera senza dover inviare una email, attendere magari giorni per una risposta, e successivamente doverla prenotare telefonicamente.
Il booking online consente di poter prenotare con effetto immediato mentre se il sistema di booking è ben pensato, sarà possibile vendere ulteriori servizi in modo da incrementare il fatturato medio.
 
 
4) Promozioni e offerte
 
Le promozioni e le offerte sono un forte richiamo che spesso riesce a trasformare una visita in una vendita. Purtroppo, le offerte proposte nei siti web sono spesso di scarso interesse o cosi limitative, da essere inutilizzabili dalla stragrande maggioranza.
Inoltre, sarebbe intellingete inviare una email con la possibilitò di riprenotare ulteriormente l'hotel, magari con un piccolo sconto: quello sconto, che normalmente si paga in "costo di acquisizione cliente", potrebbe diventare una regola da applicare a tutti i clienti, cosi come dare un buono acquisto al check out.

5) Documenti online
 
Molti hotel dispongono di interessanti informazioni, cartine, suggerimenti di viaggio e quant'altro possa essere utile al turista.
Una delle cose consigliate, è rendere queste informazioni fruibili direttamente online, permettendo cosi al cliente di poter disporre delle informazioni sempre e ovunque.
Solitamente, la pagina che descrive le attività nei dintorni e poco curata e propone scarse informazioni. 
La mia convinzione, è quella che ogni hotel dovrebbe impegnarsi, e non poco, nel proporre itinerari di viaggio, cose da fare e vedere, che possano dare un vero valore aggiunto alla posizione dell'hotel, sopratutto se si trova in aree poco conosciute a livello turistico.