Nokia: Boom di vendite per cellulari low profile

Potremmo definire Nokia un caso particolare nel panorama della telefonia mobile, con due anime contrapposte: da un lato l'anima ultratecnologica che però stenta nel segmento smartphone, dall'altra l'essenza originaria, che le consente ancora oggi di stravincere nel segmento low cost ed entry level.
 
Se nel segmento smartphone Nokia subisce la concorrenza Apple - Android, e sta tentando di recuperare con Windows Phone Os, nel mercato tradizionale Nokia resta ancora un gigante, con il 35% della quota mercato, in forte rialzo rispetto ai minimi toccati 2 anni fa.
 
 
A trainare la quota mercato dei cellulari, i 70 milioni di cellulari entry level (su 73 milioni di vendite complessive) venduti in un solo trimestre, che però, dato il prezzo decisamente ridotto, valgono poco meno di 2.3 miliadi di euro.
 
La serie Asha, evoluzione dei cellulari a basso costo con qualche funzione smart, hanno consentito a Nokia di allungare e accelerare le vendite soprattutto in Cina (+16%) e India (+7.66%) dove si sono registrati i tassi di crescita più elevati.