Investire in Emilia Romagna tra Fiere, Mare e Congressi


La riviera Adriatica della regione Emilia Romagna è una delle aree turistiche stagionali a maggior concentrazione di turisti, sia italiani che soprattutto stranieri.

La costa adriatica è da oltre un decennio terra di conquista di tedeschi, svizzeri e austriaci e nonostante la concorrenza dell'area balcanica, in grado di offrire turismo a prezzi stracciati, l'offerta turistica emiliana ha saputo rinnovarsi e riorganizzarsi, offrendo un prodotto dal prezzo contenuto e mediamente di buona qualità

L'offerta turistica si concentra per lo più nell'area costiera, da Ravenna e Riccione, passando per località molto note e apprezzate come Cervia, Viserbella e Rimini.

Quest'ultima, grazie alla vicinanza anche con San Marino, è divenuta una delle aree a maggior investimento in ambito turistico, con la nascita di parchi tematici e acquatici di vario genere.

I recenti investimenti in ambito congressuale e fieristico, fanno di Rimini una città impegnata nel turismo praticamente tutto l'anno.

Non a caso proprio di recente sono state rinnovate alcune infrastrutture strategiche, tra le quali la nuova Fiera di Rimini e l'Aereoporto, oggi collegato non solo con le principali piazze italiane ma soprattutto a quelle Europee.

Resta da risolvere ancora il problema della viabilità, che nell'area adriatica non è ancora sufficientemente evoluta per accogliere le milioni di auto che si riversano nella costa ogni estate.