Libero raddoppia acquisendo Virgilio da Telecom

Rivoluzione per il Web made in Italy, con l'acquisizione di Virgilio da parte di Libero per una cifra annunciata di 88 milioni di euro.
Libero, recentemente sganciato dal gruppo Wind Infostrada, mette cosi le mani sul secondo storico portale italiano, Virgilio, potendo cosi inglobare milioni di pagine viste e account di posta.
 
 
I numeri della fusione dei due player porterà alla nascita di un super colosso Web italiano da 3.5 miliardi di pagine viste, 14 milioni di account di posta e un market reach pari al 60% del traffico italiano: 6 italiani su 10, in sintesi, navigano in uno dei due portali, diventando cosi importante centro per lo sviluppo pubblicitario online.
 
Il nuovo asset ha già annunciato di voler investire per diventare un punto di riferimento per le PMI italiane.
 
Al momento però non si conoscono gli obiettivi.