Germania: Export a Gonfie vele, Record

Germania a gonfie vele per l'Export. A marzo, le esportazioni tedesche hanno toccato la quota record di 98.3 miliardi di euro, il dato migliore dal 1950 da quanto viene rilevato il valore delle esportazioni.
 
In rialzo anche le importazioni, a quota 79.4 miliardi e un avanzo commerciale di ben 15.2 miliardi, superiore alle previsioni di 11,8 miliardi.
 
 
Se la produzione industriale stagna con un misero +0.7% e gli ordinativi sono in leggera flessione, l'export tedesco gode di ottima salute, nonostante il dollaro ultra debole renda tutto più difficile per i paesi della zona Euro.
 
Esportare è uno degli strumenti migliori per tornare a crescere come confermato ormai dalla Cina che basa sull'export il suo intero potenziale di crescita, visto che i consumi interni sono ancora piuttosto limitati.
 
L'export è oggi un fattore chiave delle economie moderne, soprattutto per paesi manifatturieri come Germania e Italia, con quest'ultima però troppo appesantita dalla burocrazia. Sono migliaia le imprese che lavorano nel settore export, dal noleggio dei container cosi come il noleggio dei mezzi pesanti, fino a servizi avanzati come il trasporto delle barche direttamente da una costa all'altra.
 
Profitti in forte crescita per gran parte delle aziende tedesche, che a differenza di quelle italiane sono meno gravate da tasse e burocrazia, potendo cosi concentrarsi sul proprio vero lavoro, quello di fare impresa.