Rinnovabili: 250 mila posti di lavoro entro il 2020

Secondi le analisi provenienti da tutto il mondo, il settore delle Rinnovabili sarà uno dei settori trainanti dell'economia e diventerà snodo centrale anche per il futuro, con un sistema che dovrà per forza convertirsi a pratiche più ecosostenibili.
 
Secondo i dati, le rinnovabili dovrebbero creare ben 250.000 nuovi posti di lavoro entro il 2020 con ulteriori 600.000 posti creati nell'indotto.
 
 
Con 600.000 impianti attualmente attivi in Italia su 7970 comuni, l'Italia produce oggi il 28.2% di energia elettrica da fonti pulite, mentre a livello energetico totale, la quota è del 13% con un incremento, rispetto al 2000 di ben 47.4 TWh.
 
27 comuni in Italia sono già interamente a funzionamento rinnovabile mentre altri 2400 comuni lo sono solo per la parte elettrica. 
Oltre al solare fotovolatico e al solare termico, ottima la potenza eolica installata in Italia con 8703 MW di potenza installata e 13 TWh di energia elettrica prodotta.
 
 
Il mini idroelettrico che sta man mano crescendo su laghi e fiumi, conta oggi 1170 MW di potenza per 4.7 TWh di elettricità prodotta. Bene anche in Geotermico, con 915 MW di potenza mentre il settore delle biomasse registra un vero e proprio boom, a quota ora 2824 MW di potenza elettrica e 1195 MW di potenza termica.
 
Buone notizie anche sul fronte del teleriscaldamento, con 343 comuni attivi su questo segmento.