Mpeg si aggiorna per i video Ultra HD

Dopo qualche anno di onorato servizio, lo standard Mpeg è pronto a rifarsi il look, in attesa di poter trasmettere come qualità standard, il formato Ultra HDTV, la qualità video che solitamente viene utilizzata per le trasmissioni Tv.
 
Le crescenti disponibilità di banda e la diffusione di smartphone sempre più evoluti, sta facendo confluire nel web, miliardi di ore di video e filmati di ogni genere, sempre più desiderosi di poter essere visti in alta qualità.
 
La maggior parte dei sistemi di videosharing come Youtube, hanno già da tempo adottato una strategia che punta a consentire di caricare  e visualizzare filmati di qualità crescente.
 
 
I codec H.264 e H.265, oggi standard base della maggior parte degli smartphone, saranno presto sostituiti da nuove evoluzioni ovvero l'HeVC, ovvero High Efficiency Video Coding, atteso per il 2013 e capace di poter trasmettere a risoluzioni di almeno 30 volte rispetto a quelle Full HD, impiegando una banda tra 25 e 90 Mbps.
 
Il cambio di formato richiederà però molto tempo: se i device corrono e si evolvono in fretta, più complicato lato storage e connettività, con una linea di crescita troppo lenta per consentire di poter utilizzare le migliori tecnologie.
 
Gli alti costi dello streaming obbligano oggi a scegliere tra qualità inferiori in cambio di una miglior fluidità di trasmissione.