Piano Casa: 15.200 alloggi, 15 Regioni e 2,7 miliardi di euro

Il piano casa frutterà all'Italia 15.200 nuovi alloggi in 15 regioni, per un giro d'affari di 2.7 miliardi di euro.
 
Questo l'accordo siglato tra il Ministero delle Infrastrutture e 15 regioni italiane ovvero  Umbria, Marche, Molise, Campania, Emilia Romagna, Toscana, Puglia, Basilicata, Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Sicilia, Sardegna e Provincia autonoma di Trento.
 
Obiettivo, portare sul mercato 15.200 alloggi destinati ad alcune categorie a rischio di cittadini ovvero famiglie a basso reddito o giovani coppie, anziani e studenti fuorisede, sfrattati e immigrati regolari a basso reddito.
 
Inoltre, il piano dovrebbe favorire la possibilità di recuperare immobili a rischio sismico o costruiti in aree a rischio idrogeologico, come a Napoli e case a Salerno e nella Campania in generale.
 
L'investimento consentirà inoltre di migliorare e potenziare quelle che sono le infrastrutture e le opere di urbanizzazione come contropartita tecnica.
 
Questo enorme patrimonio di alloggi sul mercato, dovrebbe in qualche modo allegerire la pressione sul bisogno casa nelle grandi aree urbane e in quelle ad alta densità di immigrati e studenti che creano tensioni sui prezzi degli alloggi.