Italia: 3 milioni di disoccupati a Gennaio 2013

La disoccupazione a Gennaio 2013 tocca la quota record di 3 milioni di unità, con un incremento di circa 500.000 disoccupati rsipetto a Gennaio 2012.
 
Il tasso di disoccupazione ufficiale sale cosi all'11,7 %, con un aumento di 2,1 punti rispetto allo stesso mese del 2012 e oltre 4 punti in più rispetto al 2011.
 
Situazione drammatica al Sud, dove il tasso ufficiale è al 17,4%, e nei giovani 15-24, con 38.7% di disoccupazione, cresciuta rispetto al 37.1% del periodo precedente. L'Istat conferma come sia il dato più alto dal 1992, quando sono iniziate le rilevazioni.
 
 
Gli under 25 in cerca di lavoro sarebbero circa 655.000
 
Le dinamiche occupative, evidenziano però due trend di segno opposto: rispetto al 2012, si contano 151.000 italiani in meno al lavoro mentre cresce la forza lavoro straniera con un aumento di 83.000 unità
 
Oltre alla disoccupazione, preoccupano anche i precari, i contratti a tempo determinato e parti time.
 
Il lavoro a tempo pieno ha infatti registrato un crollo di 432.000 contratti, mentre sono aumentati di 355.000 quelli a tempo parziale.